Roma, apre lo sportello “Voce Inps” dedicato agli utenti sordi

roma hdrNella capitale a breve partirà una nuova iniziativa presso gli uffici dell’Inps: sarà aperto uno sportello dedicato ad utenti sordi gestito da persone audiolese, interpreti della lingua dei segni. Questa iniziativa sarà una sorta di sperimentazione, che durerà circa tre mesi. Le sedi dell’Inps, sono due: Tuscolana ed Eur, saranno quasi 4.000 utenti sordi del Lazio ad essere assistiti. L’idea di questo servizio, è quella di estenderlo a livello nazionale.

Continua a leggere!

Manifestazione a Roma per i diritti dei sordi

Giornate di mobilitazione per il riconoscimento dei diritti dei sordi. Martedì 18 novembre è tornato il presidio dell’Ens davanti a Montecitorio, che proseguirà mercoledì e culminerà giovedì 20 novembre in una manifestazione nella stessa città di Roma. La protesta è motivata da un ritardo nell’applicazione della legge “Disposizioni per la rimozione delle barriere della comunicazione” e per il riconoscimento della Lis. Le disposizioni in questioni devono rendere operativa la “Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità”, ma ad un anno dalla presentazione non è ancora nell’agenda parlamentare. L’applicazione della legge, secondo Giuseppe Petrucci, presidente dell’Ens, significa poter utilizzare tale lingua in vari ambiti: a scuola, all’università, nei tribunali e negli uffici pubblici. L’ampiezza dei settori interessanti rende la proposta particolarmente importante.

Continua a leggere!

Convegno a Ragusa: “Parlare e segnare nella lingua dei segni”

Si segnala agli addetti ai lavori e a chiunque nutra interesse per l’argomento che il 14 ottobre si terrà a Ragusa il convegno dedicato alla traduzione della lingua dei segni intitolato “Parlare e segnare nell’educazione dei sordi: il bilinguismo come risorsa”. Il convegno avrà luogo nell’aula magna, ex distretto militare, Ragusa Ibla dalle ore 9.00 alle 17.30. In sede verrà presentato anche il saggio della professoressa Sabina Fontana, “Tradurre lingue dei segni. Un’analisi multidimensionale“. Il convegno tratterà alcuni temi argomentati nel libro della professoressa, in particolare l’evoluzione dell’interprete dei segni, degli assistiti e dell’integrazione nella società della comunità dei sordi.

Continua a leggere!